sabato 20 ottobre 2007

La marijuana e le razze

Da un documento ritornato da poco agli onori della cronaca, si evince quali furono le ragioni che spinsero l'esimio Harry J. Anslinger a consigliare nel 1937 l'ufficio per i narcotici americano, il U.S. Bureau of Narcotics, di rendere illegale l'uso di cannabis e derivati:
"Ci sono 100.000 fumatori di Marijuana negli Stati uniti e la maggior parte sono negri, ispanici, filippini, uomini di spettacolo. La loro musica satanica, il Jazz, lo Swing, risultano dall'uso di Marijuana. L' uso di Marijuana porta le donne bianche a desiderare rapporti sessuali con i negri, uomini di spettacolo e ogni altro". "La ragione principale per vietare la Marijuana è il suo effetto sulle razze degenerate"."Fumati uno spinello, e potresti uccidere tuo fratello".
Mi domando che cosa si fumasse lui...


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...