martedì 13 novembre 2007

Tette libere in Svezia

Un movimento femminista svedese reclama il diritto di tutte le donne di poter accedere alle piscine pubbliche in topless. Al grido di "Sono solo tette!", protestano adducendo motivi di discriminazione sessuale contro coloro che invece avrebbero voluto imporre il reggiseno a due giovani ragazze, che però hanno preferito allontanarsi dalla piscina piuttosto che sottostare all'opprimente dictat. Dove si firma per la petizione?


6 commenti:

Anonimo ha detto...

Che si fa si organizza una gita? :D

Anonimo ha detto...

chi passa in farmacia?

Anonimo ha detto...

Il termine "tette" è volgare. Avrebbero dovuto usare "seno", così passerebbe anche in Italia.

Anonimo ha detto...

e no perche se usavano tette poi veniva denunciati per chissa quale oscenità

mara ha detto...

per me fan bene a non farle entrare in toples.ci sono apposta spiagge x nudisti!
io nn ho voglia di vedere tette al vento qnd vado a nuotare.
dicono che è una cosa naturale
anche stare nudi lo è
ma nn si sta nudi in piscina.

sono solo esibizioniste

magari vanno a rifarsi e vogliono che tt vedano

Anonimo ha detto...

mara secondo me invece le cose belle si fanno vedere poi cn il seno o tette di fuori in spiaggia nn capisco cosa ce di male

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...