martedì 7 luglio 2015

La prima sfida tra robot giganti

Come non definire epic la sfida che gli USA hanno lanciato al Giappone? Un team di strampalati ingegneri, facenti parte della Megabots organization, hanno completato di costruire il MegaBot Mark II con il quale sperano di distruggere il rivale giapponese della Suidobashi Heavy Industries, società che produce i Kuratas, altra tipologia robot che come l'americano sono capaci di moltiplicare le forze di un uomo che prenda posta al loro interno. A dire la verità il giapponese appare più sofisticato, dotato di effetti speciali ed una mano comandata con una specie di power-glove. Non mancano da una parte e dall'altra un allestimento di armi pesanti (cannone a palle di inchiostro per l'americano, una sorta di mitragliatrice per il giapponese) con le quali non vediamo ora che si facciano a pezzi nella prima battaglia dei robot!
Tutta la storia qui.


venerdì 3 luglio 2015

Gadgetmania! Il portachiavi Key-Smart

Ci sono voluti solo duecento anni, ma alla fine abbiamo la versione reinventata del portachiavi: niente più ingombranti sonagli da portaci dietro, e le tasche dei nostri pantaloni ci ringrazieranno.
Lo volete? Si chiama Key-Smart, costa dai 20$ in su e lo trovate a questo indirizzo.


venerdì 12 giugno 2015

Bentornata #AstroSamantha

Abbiamo tenuto lo sguardo alzato per seguirti e immaginarti lavorare volteggiando in assenza di gravità, il fiato sospeso per aspettare la notizie del tuo atterraggio, e dopo 199 giorni nello spazio, sperando che orde di giovani tornino ad interessarsi delle vicende astronautiche come i loro papà si appassionavano negli anni '90, come i loro nonni seguivano gli sbarchi lunari nei '70, il nostro più cordiale bentornata, lunga vita e prosperità!


domenica 29 gennaio 2012

L'ispirazione per SIRI

Ecco come è venuta a Steve Jobs l'ispirazione per creare l'interfaccia a comandi vocali SIRI!


martedì 8 novembre 2011

Carezza di asteroide


L’”impatto” ci sarà solo dal punto di vista mediatico, perché questa grossa montagna stanotte, verso la mezzanotte, 2005 YU55 passerà tra la terra e la luna. Niente effetti sensibili dalla terra, e tanto meno sarà visibile ad occhio nudo. Ma per gli astronomi si presenta quello che è stato definito un regalo per gli studiosi, che potranno osservare da relativamente vicino (324.000 Km) un corpo celeste che altrimenti dovremmo andare a cercare con costose missioni. Comunque sia, notte in bianco per la NASA.


giovedì 3 novembre 2011

Ecco il pesce con tre occhi dei Simpson

Blinky, questo il nome del pesce tri-occhiuto del famoso cartone animato, è stato veramente ritrovato in Argentina, e in condizioni identiche a quelle di fantasia, e cioè in uno specchio d'acqua utilizzato per il raffreddamento della centrale nucleare di Embalse.
Che la realtà abbia ricreato la sarcastica mutazione immaginata da Matt Groening vent’anni orsono non fa altro che confermare che le centrali atomiche a fissione nucleare siano una tecnologia comunque pericolosa e superata, e che gli sforzi del mondo dovrebbero rivolgersi verso le nuove opportunità che cominciano a prospettarsi.



martedì 1 novembre 2011

RAI2 e Fusione Fredda: rotto il muro del silenzio

Bisogna dare atto al TG2 di averci provato; si ha notizia che alla richiesta della troupe di riprendere il test della centrale da 1MW a fusione fredda si Andrea Rossi, questa sarebbe stata respinta per non essersi accreditata prima e per una esclusiva venduta all'americana Associated Press (che però non ha ancora pubblicato niente). Il TG2 ha comunque lanciato il servizio con riprese esterne al capannone e materiale di repertorio, con taglio equilibrato e serio. Complimenti al TG2, che potrà dire di esserci stato. Segue il servizio.



Per approfondimenti sulla tecnologia utilizzata: Una nuova speranza
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...